Nel prossimo mese Napoli si gioca tanto del suo futuro. Il momento è delicato e stanno facendo diverse mosse per impedirci di raggiungere obiettivi strategici nell’interesse della città. Le azioni e le manine che mettono in campo sono più o meno sempre le stesse. Approveremo il bilancio: poche risorse – sempre per colpa del liberismo imperante e dei padrini politici che la praticano a Roma – ma riusciremo a garantire i nostri obiettivi: risposte concrete per le fasce deboli, servizi essenziali rafforzati, azioni per lo sviluppo economico in più direzioni, tutela dei diritti, ad iniziare dal lavoro. Metteremo in sicurezza e rilanceremo tutte le aziende partecipate: nessuna privatizzata ma tutte pubbliche (unici in Italia), nessun licenziamento e tutela dei diritti dei lavoratori (unici in Italia), miglioramento della qualità dei servizi (non siamo certo i primi in questo momento): se non innalzeremo la qualità dei servizi non avremo raggiunto il nostro obiettivo. Ci riusciremo, con lo spirito di squadra che anima il grande popolo napoletano. Metteremo in campo tutta la nostra forza per portare Napoli sempre più in alto ed esempio di pratiche politiche in totale controtendenza: onestà, competenza, coraggio, passione. Stringiamo tutti i denti e poi a Pasqua…..ci rigeneriamo (senza esagerare).

Print Friendly, PDF & Email
Previous post

Nel prossimo mese Napoli si gioca tanto del suo futuro

Next post

Oggi Pino Daniele avrebbe compiuto 62 anni ed avrebbe festeggiato il suo onomastico