Un miliardo e cinquecento milioni di euro per opere pubbliche che interesseranno Napoli nel prossimo triennio. Risorse mai viste. Il buco finanziario che abbiamo ereditato non ci consente di avere cassa, ma abbiamo reperito, con tenacia, risorse europee e anche nazionali con il patto per Napoli, grazie alla competenza, concretezza, efficacia, autonomia e credibilità della Città. Altro che Napoli isolata. Napoli autonoma è solo all'inizio del suo cammino. Dobbiamo stare, però, attenti perché i nemici della Città lavorano sempre per fermare il cambiamento. Risorse per scuole, strade, edilizia, trasporti, ambiente, cultura, infrastrutture, politiche sociali. Stiamo mettendo in campo azioni per garantire i diritti dei lavoratori e clausole sociali per dare risposte ai disoccupati dei nostri territori. Lavoriamo per consolidare le nostre partecipate, rafforzare i diritti dei lavoratori e migliorare i servizi. Non abbiamo privatizzato i servizi pubblici e non abbiamo licenziato. Anzi, assumiamo. Napoli del popolo, contro le politiche oligarchiche. Napoli è sempre più forte grazie ai napoletani, all'orgoglio partenopeo, alla voglia di lottare e di non arrendersi mai. Questi obiettivi che abbiamo ottenuto con le mani pulite e contro il Sistema, con forza e passione, servono anche per sconfiggere la camorra. Uniamo le forze ed agiamo in nome del popolo napoletano. Avanti tutta !

Previous post

È morto Gerardo Marotta

Next post

A Berlino nel 1989 il popolo buttò giù il muro che divise l'Europa

You are not authorized to see this part
Please, insert a valid App IDotherwise your plugin won't work.

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *