Post Archive

dicembre 2017

PRIMO PIANO

Buon Anno a tutte e tutti. Di cuore. A nessuno escluso. Ovviamente, in primo luogo, a chi mi ama ed a chi mi vuole bene. Buon Anno a chi mi legge, mi ascolta o semplicemente mi segue. Buon Anno a chi mi sostiene, anche criticamente. Buon Anno a chi mi critica, senza sostenermi. Buon Anno anche a chi mi porta, mi spiace per loro, rancore ed odio, nella speranza che possano trovare, nel 2018, nel loro animo, più sentimenti positivi che cattivi. È stato un anno molto duro, difficile, nel quale ho lavorato senza un attimo di sosta. La Città ha sfiorato, per colpe certamente non di questa amministrazione né del popolo napoletano, la tragedia finanziaria. Abbiamo superato il pericolo ed anche la gravissima crisi di bilancio e di liquidità del 2017. Senza troppi danni. Siamo stati appesi ad un filo ad alta quota senza nessun telone di sicurezza a terra. Se non avessimo vinto la battaglia normativa e finanziaria, che ho condotto personalmente con un corpo a corpo con lo Stato, il 2018 si sarebbe aperto con un forte rischio dissesto, crollo di tutti i servizi di rilevanza costituzionale, licenziamenti in blocco ed altro ancora. Oggi posso dire che dal 1 gennaio del 2018 inizia, invece, la corsa per portare Napoli al vertice delle capitali mondiali entro il 2021, quando terminerò il mio mandato di Sindaco. 7 anni fa la città era ai vertici mondiali per munnezza, degrado morale e politico, depressione civica, assenza di turisti. Un città spenta. Sette anni fa è cominciata la liberazione, senza mai un soldo, lavorando, in primo luogo, sull’energia della città e dei napoletani. Sul capitale umano. Oggi siamo ai vertici nazionali ed internazionali per offerta culturale, presenze turistiche, umanità e solidarietà, nelle politiche per i beni comuni e per il rilancio delle politiche pubbliche (unica Città che non svende e privatizza i servizi essenziali), per partecipazione popolare, per moralità pubblica e lotta a corruzioni e mafie, per investimenti in ogni settore ed altro ancora. Ma non è sufficiente. Soffriamo ancora sui servizi, a cominciare dal trasporto pubblico. Dai servizi per la qualità della vita e dal trasporto, in particolare, lanceremo e vinceremo le nuove sfide. Ci impegniamo tutti noi affinché Napoli torni ad essere capitale anche in questo. Io ci credo al 100%. Da soli, però, potremmo anche non farcela, con il popolo unito vinceremo la sfida. Se torneremo capitale in tutto, il primo effetto sarà quello di condizioni di lavoro e sicurezza per tutte e tutti. Anche nel 2018, quindi, potrete contare sul mio impegno totale, senza fine, per Napoli, per Amore della mia Città. Buon Anno !

Read More
PRIMO PIANO

Care amiche e cari amici, lettrici e lettori, vi auguro con tutto il mio cuore Buon Natale, di armonia e pace. Un Natale con più sorrisi, soprattutto per coloro i quali non possono sorridere come vorrebbero. Un Natale ricco di umanità e solidarietà. Ma soprattutto vi auguro un Natale di amore. Amando si vive, altrimenti è solo sopravvivenza. Vi auguro tanta voglia di amare e tanta forza per amare. Perché amare è naturale, ma si deve anche avere sete di amore e certe volte si deve anche avere la forza di amare. Anche amare può essere faticoso. La fonte dell’amore diviene, poi, gioia se si pensa a Betlemme, a Nazareth, ai bambini, ai figli della nostra Terra, al dono della Vita. Auguri di Buon Natale, poi, alla mia amatissima Napoli. Che il vostro cuore possa innamorarsi sempre di più della Vita, amore contro odio, violenza ed indifferenza. Buon Natale

Read More
PRIMO PIANO

Nella settimana trascorsa la Città ha ottenuto un risultato assai importante, l’approvazione in Commissione Bilancio della Camera dei Deputati di un emendamento che scongiura il rischio di dissesto del Comune di Napoli e di altre centinaia di città. È un risultato preziosissimo, frutto di un lavoro durissimo di mesi – pieno di ostacoli ed insidie sino all’ultimo minuto – che mi ha visto impegnato in prima linea. Si è raggiunto un ottimo livello di cooperazione tra Istituzioni diverse e distanti. Siamo stati credibili, concreti ed efficaci. La Città è forte, per la sua autonomia sempre più profonda e per la sua rinascita che a livello nazionale ed internazionale ci viene riconosciuta da tutti. Non correre il rischio del dissesto non significa che navigheremo in acque tranquille, ma vuol dire che se saremo bravi ed uniti Napoli consoliderà la sua riscossa verso un rapido miglioramento di servizi e qualità della vita. La città è da oggi più potente. Da gennaio comincerà una fase nuova, della quale mi assumerò in pieno la responsabilità, per consolidare l’azione amministrativa e rafforzare il progetto politico che vede in Napoli l’assoluta protagonista. La nostra lotta coraggiosa – appesi in acrobazia su un filo ad alta quota senza il telo in terra – ci ha premiato. Vince Napoli che oggi è più sicura, più forte e più autonoma. Sono stanchissimo, ma motivatissimo. Cambieranno tante cose. Un’altra conquista, senza cedere su nulla e senza nessun compromesso. Rivoluzione ed affidabilità di Governo: la nostra ricetta. Grazie al sostegno del nostro popolo, senza il quale nulla è possibile, mentre con l’unità del popolo tutto è possibile.

Read More
PRIMO PIANO

Settimana decisiva per il futuro della nostra Città. In commissione bilancio della Camera dei Deputati si discutono e si votano gli emendamenti alla manovra economica. I Sindaci e i Comuni – in rappresentanza delle loro terre e dei loro cittadini – hanno fatto la loro parte. Con responsabilità e competenza. Sono all’esame dei deputati norme per rilanciare il Paese, per garantire diritti e servizi alle persone. Tra qualche giorno sapremo tra Governo e Parlamento chi voterà tutte le norme necessarie per mettere finalmente in sicurezza territori e garantire coesione sociale; chi lavorerà per approvare solo le norme per scongiurare il dissesto di centinaia di Comuni; chi, infine, agirà per pugnalare con la legalità formale Città, territori e popolazioni per procurare – per un bieco interesse personale – il fallimento degli enti locali. È il momento della verità. Noi siamo in fiduciosa attesa perché stiamo nelle Istituzioni ed abbiamo dialogato lealmente con tutte le Istituzioni. Napoli, comunque, da Città della Resistenza, è programmata e pronta ad affrontare qualsiasi scenario. Siamo organizzati per resistere sempre e per lottare senza fine. La nostra Città vincerà le sue sfide, così ardue ed assai difficili, perché ci sono le idee, il lavoro di tanti, l’impegno di una moltitudine di persone. C’è una forza immane che si è sprigionata. Abbiamo energia, potenza, passione. Il nostro è un Popolo ricco di dignità, che merita il rispetto che si è guadagnato sul campo. In Città non c’è solo rinascita. C’è la voglia di un romanticismo napoletano. Umanità, solidarietà, amore: componenti fondamentali per vivere una nuova fase storica della nostra Città e non limitarsi a tirare a campare. È tutto assai complicato, ma sono certo che ce la faremo. Napoli – nella sua bellezza unica e nelle sue profonde ferite – è nella nostra testa, nelle nostre gambe, nella nostra anima e soprattutto nei nostri cuori.

Read More